venerdì 19 luglio 2013

LO SCIOCCO CONIGLIO

Sempre a causa della pressione alta ho dovuto preparare il coniglio assolutamente senza sale, ma devo ammettere che il risultato mi ha sorpreso e non vi nego la mia scelta di proseguire su questa linea.
I sapori sono molto importanti, e con il sale, oltre a peggiorare la pressione in chi l'ha alta, si vanno a coprire spesso,infatti ne usiamo molto, troppo, anche se a noi può sembrare il contrario.
Dobbiamo imparare a vivere con quello che la natura ci regala, senza per forza voler alterare tutto.

Si prende 1 coniglio piccolo, si lava bene, poi lo si asciuga e si taglia a pezzetti.
Poi facciamo un battutino di ramerino, aglio e origano e si fa rosolare in poco olio in pentola.
Dopo pochi minuti si aggiunge il coniglio, si fa rosolare leggermente per un minuto.
Si unisce due mestoli di pomarola, due cucchiaini di peperoncino e tre bicchieri di acqua.
Si copre la pentola e si lascia andare a fuoco basso fino a cottura.
Poco prima di toglierlo dal fuoco, si aggiunge una spolveratina di salsa di tabasco, si gira bene e si spenge il fuoco.





Consiglio:
Se dovesse attaccare prima della fine della cottura potete aggiungere acqua calda fino al bisogno.
Se non dovesse piacere il tabasco, potete sostituirlo con la curcuma o la paprika dolce.

Nessun commento:

Posta un commento