martedì 13 novembre 2012

LA BELLA MELAGRANA


La  Melagrana è tra i miei frutti preferiti per una serie di motivi, infatti, oltre ad avere una forma e colori meravigliosi, è ricco di antiossidanti e vitamine, per non parlare del grande aiuto che regala alle donne che combattono contro gli effetti della menopausa.
Il Melograno viene considerato una pianta selvatica perchè cresce in natura senza bisogno di pesticidi o particolari attenzioni, infatti necessita solo di una potatura in autunno e in estate non dobbiamo annaffiarlo molto.
Dobbiamo ricordarci di togliere i polloni in primavera e autunno, polloni che, se vogliamo, possiamo piantarli nel terreno e nel giro di un anno vedrete spuntare la vostra piantina.
Perchè si chiama MELAGRANA?
Perchè assomiglia ad una mela, ma ha i grani dentro.

Quanti tipo abbiamo?

GIGANTE ROSSO - Grande e di colore più intenso, come la mia nella foto
DENTE DI CAVALLO - Media e di colore diverso, più sul giallo
ALBERO ORNAMENTALE - Piccola e NON E' COMMESTIBILE

Il succo di Melagrana è salutare anche per i bambini in questo periodo, ma capisco che potrebbe sembrare un po' aspro per loro, allora potete aggiungere un cucchiaio di miele.


Ma veniamo al mio infuso che, tengo a precisare, NON VA INGERITO.



PREPARAZIONE:

Buccia di melagrana


Prendete la buccia della melagrana lavata ed asciugata, e la tagliate a pezzi non troppo piccoli.
La mettete in una teglia ricoperta da carta forno e la fate seccare in forno a 180 x 20 minuti.

Una volta tolta dal forno lasciate che freddi e poi la potete conservare in un vaso di vetro per quanto volete.

INFUSO X MAL DI GOLA:

Quando avete mal di gola, potete fare gli sciacqui con questo infuso:

Fate bollire la buccia secca di melograno per almeno 30 minuti, filtrate l'acqua e lasciate un po' freddare.Poi fate gli sciacqui alla gola.


Nessun commento:

Posta un commento